Savoia Marchetti SM.79 Sparviero - Italeri - 1/72

  20 Gennaio 2012

Savoia Marchetti SM.79 Sparviero - kit Italeri - scala 1/72

Per un modernista convinto come me avvicinarsi al “Gobbo Maledetto” è stata come una folgorazione..un aereo stupendo, massiccio, un vanto della nostra gloriosa industria, un soggetto forse già datato per il suo tempo, ma da un fascino pazzesco.

Il modello è un Italeri in 1/72, che a mio parere ha un ottimo rapporto qualità/prezzo. Curiosando in rete ho visto dei lavori bellissimi, ed in effetti ci si potrebbe sbizzarrire a ricreare gli interni, ma poi alla fine, se si pensa che con la chiusura ben poco si vedrà, forse non mi son sentito di iniziare un’operazione che, col lungo andare, mi avrebbe portato all’arenarmi…quindi, interni in grigio e non in verde anti-corrosione (era in legno), posizionamento delle Safat, dei trasparenti e…via a carteggiare!Per la cronaca, non necessita di lavori estremi, ma la giunzione delle due fusoliere merita un po’di accortezza, e i due pezzettini a corredo della gobba con relativo trasparente non si sa perché siano stati staccati dal resto della sezione di fusoliera, ma con un po’di occhio e del buon Tamiya Putty si possono sistemare bene le cose. Si può scegliere di lasciare scoperta la gobba e vedere così la parte superiore di quello che è il vano bombe..esso andrebbe rifatto “cavo” e non pieno come si presenta nel kit, così come il fissarlo giusto tra le due sezioni di fusoliera non è stato un compito sereno, ho dovuto mettere un pezzettino di plasticare per evitare che il pezzo mi sprofondasse all’interno della fusoliera.

Il posizionamento dei supporti per il siluro và curato con calma, non combaciano esattamente i punti d’incollaggio,ma spostandosi delicatamente e con due-tre gocce di attack al posto giusto si riesce a fare una cosa decente.

Una volta protetti i trasparenti si può passare alla colorazione, qui i soggetti da riprodurre sono vari e molto accattivanti, io ho scelto di riprodurre un esemplare della 278a Sq. Aerosiluranti - Gruppo Buscaglia e devo dire che, per chi usa solo il pennello come me, è stata un’impresa a dir poco ardua..prima un fondo di verde “Regia” e poi lentamente tutti i “ghirigori” con il colore sabbia, mentre la parte inferiore è stata dipinta in Light grey. Una leggera velatura con le tempere sulle pannellature e una sporcatura alla parte inferiore col set della Tamiya. Che dire, non sarà l’ultimo che farò….

Joomla SEF URLs by Artio
seoLinks

CONDIVIDI

FacebookTwitter

CERCA NEL SITO

TECNICHE E COLORI

RECENSIONE AEREI

RECENSIONE MEZZI CORAZZATI

STORIA

Visite:

Oggi:2092
Questo Mese49546
Visite Totali2779111